loading
  • Tutto sotto controllo: la telecamera anteriore Opel Eye di nuova generazione aumenta ulteriormente la sicurezza
  • Sempre all’erta: le funzioni Collision Mitigation Braking e Lane Keep Assist
  • Sistemi di avviso: Forward Collision Alert e Side Blind Spot Alert
  • Evitare le multe: Traffic Sign Assist, Headway Alert e Following Distance Indicator
  • Massimo comfort: la nuova generazione di sedili ergonomici con funzione massaggio
  • Protezione eccellente: airbag anteriori, laterali per torace e bacino e a tendina a tutta altezza

 

Rüsselsheim.  Nuova Opel Astra, che sarà presentata in anteprima al Salone Internazionale dell’Automobile di Francoforte (dal 17 al 27 settembre) è più leggera e più efficiente dei modelli precedenti e vanta inoltre sistemi innovativi di assistenza alla guida e funzioni di comfort che consentono di viaggiare sempre in tutta sicurezza e in completo relax. Molti di questi sistemi non hanno uguali nella categoria delle compatte o compaiono per la prima volta su un modello Opel.

 

 La telecamera anteriore Opel Eye di ultima generazione con funzioni e caratteristiche ulteriormente sviluppate come il sistema di frenata a bassa velocità Collision Mitigation Braking e la frenata automatica Collision Imminent Braking, o i sedili completamente nuovi caratterizzati da eccezionale ergonomia sono solo alcuni esempi. “Tutte le generazioni di Kadett e Astra hanno portato tecnologie innovative da classi superiori in un segmento più accessibile come quello delle compatte. Il livello di sicurezza, comfort ed efficienza è aumentato in ogni nuovo modello. Volevamo che nuova Astra diventasse una volta di più un punto di riferimento tra le compatte.

 

Ed è così. Abbiamo fatto un considerevole sforzo tecnico ed economico per sviluppare nuovi sistemi che migliorano la sicurezza attiva e portare su Astra i sedili migliori del segmento,” ha dichiarato Karl-Thomas Neumann, CEO di Opel Group.


La nuova telecamera anteriore Opel Eye supporta sistemi di assistenza che permettono di guidare in sicurezza evitando le multe


Su nuova Opel Astra debutta la telecamera anteriore Opel Eye di ultima generazione, ulteriormente migliorata. E’ dotata di una potenza di elaborazione delle immagini superiore, di un livello di rilevamento migliore ed è in grado di elaborare una quantità superiore di informazioni da fonti diverse: quando è associata al sistema Navi 900 IntelliLink, collega i dati del navigatore a quelli rilevati dalla telecamera, per fornire a chi guida informazioni più precise che in passato.

 

Grazie a questa maggiore potenza migliorano anche le prestazioni della funzione di riconoscimento cartelli stradali Traffic Sign Assist che adesso risulta ancora più precisa ed è in grado di rilevare e mostrare sullo schermo con simboli grafici i cartelli rotondi, quelli rettangolari (come quelli autostradali) e quelli relativi ai limiti di velocità mentre la tecnologia a esposizione multipla migliora il livello di rilevamento dei cartelli dinamici con LED. Un’importante novità per il segmento delle compatte è l’associazione al sistema Navi 900 IntelliLink, che consente alla funzione Traffic Sign Assist di confrontare costantemente i dati della telecamera con quelli del navigatore per verificarne la correttezza. Il sistema visualizza per 8 secondi i limiti di velocità impliciti, per esempio quando si entra in un’area urbana, e la fine del limite quando si esce dalla città, prima di mostrare il limite relativo al tipo di strada che si sta percorrendo, modificandolo immediatamente quando si entra in una tipologia di strada diversa. Su nuova Astra, i limiti di velocità sono sempre presenti sullo schermo che si trova tra tachimetro e contagiri, riducendo così il rischio di prendere multe. 

 

 Un’altra funzione presente su nuova Astra che evita di incorrere in sanzioni per il mancato rispetto della distanza di sicurezza è la Following Distance Indication che si può attivare sullo schermo centrale. La telecamera anteriore rileva i veicoli che si trovano di fronte alla propria vettura e calcola la distanza. Il valore viene poi mostrato in secondi, in linea con le normative della maggior parte dei paesi europei, che definiscono la distanza in termini di tempo e non di spazio. Un’auto verde stilizzata rappresenta il veicolo che precede. Se la distanza è insufficiente, si attiva automaticamente la funzione Headway Alert e il profilo diventa giallo.



I sistemi intelligenti di assistenza collegati alla terza generazione della telecamera anteriore Opel Eye incrementano la sicurezza attiva grazie all’allerta in caso di superamento involontario dei limiti di carreggiata Lane Departure Warning, adesso dotato anche del sistema di mantenimento della corsia di marcia Lane Keep Assist, una funzione presente per la prima volta su una Opel. Come in passato, il dispositivo riconosce la segnaletica orizzontale, ma ora sterza leggermente il volante oltre ad attivare i classici allerta se si abbandona involontariamente la propria corsia. Il sistema funziona da 60 a 180 km/h ma non agisce continuamente sullo sterzo del veicolo. Se la coppia sterzante non è sufficiente a tenere l’auto in corsia (p.es. in curva), l’icona gialla della funzione Lane Keep Assist lampeggia e attiva tre allerta acustici. A ciò si aggiunge un segnale tattile sul volante. Se il sistema rileva una sterzata, frenata o accelerazione volontaria o se viene inserito l’indicatore di direzione, non accade nulla. Il software intelligente necessario per la funzione Lane Keep Assist in abbinamento al Lane Departure Warning è stato sviluppato interamente da Opel.


Quando nuova Astra monta la telecamera anteriore Opel Eye, offre anche le funzioni allerta incidente Forward Collision Alert con frenata a bassa velocità Collision Mitigation Braking. Il Forward Collision Alert (FCA) aiuta a evitare o a mitigare l’impatto di un urto frontale, per esempio un tamponamento. Se la distanza di sicurezza scende sotto la soglia predefinita, il sistema emette un allarme sonoro accompagnato da un allarme visivo nel display del cruscotto e da una proiezione LED sul parabrezza. La distanza di sicurezza della funzione FCA può essere impostata a tre intervalli (‘vicino’ ‘medio’ o ‘lontano’) con il comando sullo sterzo. Il sistema ora comprende anche le funzioni Integrated Brake Assist e Autonomous Emergency Braking. Se, dopo aver attivato l’allerta, il sistema rileva che la frenata è insufficiente o assente, è in grado di incrementarla (Integrated Brake Assist) o di frenare automaticamente la vettura (Autonomous Emergency Braking), evitando o diminuendo la gravità di incidenti a velocità relativamente basse. Il sistema funziona a velocità superiori a 8 km/h e inferiori a 80 km/h. A velocità inferiori a 40 km/h il sistema può evitare lo scontro frenando completamente la vettura. Secondo gli studi condotti da Opel i LED proiettati sul parabrezza possono ridurre i tempi di reazione fino a 250 millisecondi, il che significa una velocità di impatto inferiore tra 10 e 20 km/h.

 

Nuova Astra è la prima compatta offerta da un costruttore generalista che si serve esclusivamente della telecamera per tutte queste funzioni. E’ anche la prima Opel dotata di frenata assistita basata sulle informazioni provenienti dalla telecamera.


Il premiato Side Blind Spot Alert rivela i pericoli nascosti


 l premiato allerta angolo cieco laterale Side Blind Spot Alert di Opel garantisce un’ulteriore rete di sicurezza per chi guida Astra e gli altri utenti della strada. Il sistema utilizza sensori a ultrasuoni e rivela i pericoli nascosti. Quando si cambia corsia, si sorpassa o si affronta una curva, gli altri veicoli finiscono nell’angolo cieco e scompaiono. I sensori a ultrasuoni analizzano costantemente la zona intorno al veicolo a velocità che vanno da 11 km/h a 140 km/h. Se rilevano una presenza nell’angolo cieco, nello specchietto retrovisore esterno del lato in questione appare un allerta giallo. Se si inserisce l’indicatore di direzione sul lato dell’oggetto presente nell’angolo cieco, il LED inizia a lampeggiare.



I LED sono estremamente luminosi e l’allarme non può essere ignorato neppure in pieno sole. La funzione allerta angolo cieco laterale Side Blind Spot Alert di Opel ha ottenuto il premio Euro NCAP Advanced Reward per le tecnologie di sicurezza più avanzate.


Assistente al parcheggio e telecamera posteriore con linee guida dinamiche

 

Un’altra funzione che rende più rilassante guidare Astra è il Park Assist con sensori a ultrasuoni anteriori e posteriori. Il Park Assist è sempre attivo al di sotto degli 11 km/h e rileva automaticamente gli oggetti presenti nel campo dei sensori. Sul display compaiono informazioni visive come la distanza e la posizione dell’oggetto (anteriore/posteriore; sinistra/centro/destra). La distanza viene indicata anche con un avviso acustico. L’Advanced Park Assist di nuova generazione individua spazi di parcheggio adeguati, paralleli o perpendicolari, e parcheggia automaticamente la vettura, calcolando la traiettoria del veicolo, senza che sia necessario impugnare il volante. E’ sufficiente controllare accelerazione, frenata e cambio.

 

Inoltre è possibile rendere le manovre di parcheggio e retromarcia ancora più semplici aggiungendo all’assistente al parcheggio la Telecamera posteriore. Montata sopra la targa posteriore, mostra la zona dietro al veicolo sullo schermo del sistema di infotainment. Lo schermo viene attivato all’inserimento della retromarcia e si spegne 10 secondi dopo averla disinserita o quando si superano i 7 km/h di velocità in retromarcia. La Telecamera posteriore Opel è dotata di linee guida dinamiche che mostrano l’effettiva direzione del veicolo in base all’angolo di sterzata, aiutando così a valutare la distanza da eventuali oggetti mentre si effettua la manovra.


Un sistema completo di sicurezza passiva


Il lungo elenco di sistemi di assistenza alla guida e funzioni di sicurezza attiva disponibili su nuova Astra si accompagna a un sistema completo di sicurezza passiva, alla cui base si trova una cellula di sopravvivenza rigida, realizzata prevalentemente in acciaio altoresistente che è stata studiata per subire la minima deformazione possibile e conservare il massimo spazio di sopravvivenza possibile in caso di incidente. Per assorbire gli urti, le aree anteriori, laterali e posteriori dell’abitacolo sono dotate di zone ad assorbimento di energia che si deformano in modo controllato, proteggendo così i passeggeri.

 

Inoltre gli ingegneri di Astra hanno dotato la vettura di serie di airbag anteriori guidatore e passeggero, airbag laterali torace e bacino e di airbag a tendina a tutta altezza per la prima e la seconda fila, offrendo così una triplice protezione. Insieme alle cinture di sicurezza a tre punti di ancoraggio su tutti i posti, ai limitatori di carico, ai pretensionatori doppi e ai pretensionatori pirotecnici sui sedili anteriori e ai pretensionatori sui sedili posteriori, nuova Astra garantisce la massima protezione dei passeggeri e riduce il rischio di infortuni.


Sedili ergonomici premium, eccezionali e certificati


Oltre ai sistemi di sicurezza attiva e passiva, nuova Opel Astra è disponibile con una lunga serie di funzioni di comfort (che hanno un impatto positivo sulla sicurezza) come i nuovi sedili ergonomici premium Opel certificati dall’associazione indipendente di esperti posturali AGR, che assicurano un eccezionale comfort durante i viaggi più lunghi.


 E’ ormai una tradizione per Opel offrire dei sedili che consentono alla schiena di assumere la posizione corretta e ricevere numerosi riconoscimenti per questo. Oltre a essere regolabili in 18 direzioni e a disporre della regolazione in larghezza delle imbottiture laterali, adesso possono essere dotati a richiesta anche di ulteriori caratteristiche di comfort come la funzione massaggio e quella memory, oltre alla climatizzazione dei sedili stessi, una combinazione unica nel segmento delle compatte. Anche i passeggeri sui sedili posteriori possono viaggiare in modo più comodo: oltre ad avere più spazio per le gambe, sono infatti disponibili a richiesta anche i sedili posteriori esterni riscaldati.



Chi acquista Astra potrà regalarsi questi sedili di lusso a prezzi estremamente interessanti.


Leggerezza: i sedili pesano 10 kg in meno


Gli oltre 100 membri del team di esperti che lavora nel reparto sedili e negli uffici collegati hanno iniziato a sviluppare i sedili di nuova Astra quasi 5 anni fa, con l’obiettivo di integrare al meglio nella vettura questi sedili relativamente ingombranti. Un compito estremamente complesso, se pensiamo che i sedili sono uno degli elementi più grandi di un’automobile. La realizzazione dei sedili rappresenta da sola circa il 10% del costo totale di produzione di una nuova vettura.

 

I sedili risultano molto rilevanti anche per il peso totale della vettura. Perciò, al momento di sviluppare i nuovi sedili, gli ingegneri hanno prima passato in rassegna in modo estremamente dettagliato ogni singolo elemento dei sedili di Astra montati di serie. Per poter offrire ai passeggeri dei sedili posteriori ben 35 millimetri di spazio in più per le gambe, lo schienale del nuovo sedile anteriore è molto più compatto, grazie a metodi di calcolo all’avanguardia e all’impiego di schiume poliuretaniche più leggere e degli acciai altoresistenti inseriti nell’imbottitura del sedile. Il risultato di tutto questo lavoro è che i nuovi sedili pesano 10 kg in meno rispetto a quelli montati sul modello precedente, e questo dato non vale solo per i sedili anteriori di guidatore e passeggero, anche i sedili posteriori di nuova Astra sono più leggeri e compatti, i profili sono stati ottimizzati e il supporto delle cosce è stato migliorato grazie a una maggiore inclinazione della seduta.


Il marchio di qualità dell’associazione indipendente di esperti posturali AGR per i sedili ergonomici

 

Gli esperti di Opel hanno ottimizzato la posizione dei sedili nella vettura, che ora è particolarmente adatta ai guidatori più alti che hanno uno stile di guida sportivo. Grazie alla possibilità di regolare i sedili in altezza per ben 65 millimetri (la più ampia nel segmento) anche le persone più basse possono trovare la posizione di seduta migliore. Con la funzione memory di questi sedili ergonomici premium a richiesta, si può memorizzare la posizione ideale premendo un tasto, una soluzione perfetta per i veicoli delle flotte che vengono guidati dallo stesso gruppo di persone o per le coppie che condividono nuova Opel Astra. La versione di base dei sedili ergonomici a richiesta è dotata di sostegno lombare a regolazione elettropneumatica in quattro direzioni (avanti, indietro, su e giù), inclinazione variabile della seduta, regolazione del supporto cosce e uno schienale con profili che si adattano alla curvatura naturale della spina dorsale. I sedili ergonomici premium sono dotati inoltre di imbottiture laterali regolabili elettropneumaticamente che permettono di restringere o allargare lo schienale, sostenendo il corpo nel modo migliore. Tutte queste caratteristiche esemplari sotto il profilo dell’ergonomia hanno convinto AGR, un’associazione indipendente di medici ed esperti che si occupano di problemi posturali, che anche i sedili anteriori di nuova Astra meritano il marchio di qualità AGR.


Massaggio, climatizzazione e riscaldamento: tutto compreso          

                              

 I sedili non dovrebbero solo consentire di guidare in sicurezza, ma dovrebbero anche mantenere la temperatura calda o fredda a seconda delle condizioni meteorologiche. I sedili ergonomici di nuova Astra sono dotati di climatizzazione passiva, ovvero tessuti di rivestimento traspiranti e schiume poliuretaniche perforate che migliorano notevolmente l’eliminazione dell’umidità e pertanto il microclima del sedile. I sedili ergonomici premium di nuova Astra possono fare tutto, riscaldare e rinfrescare. Piccole ventole aspirano l’aria e l’umidità che si forma quando si siede qualcuno. In inverno, il riscaldamento integrato nel sedile tiene al caldo guidatore, passeggero anteriore e i due passeggeri sui sedili posteriori esterni.


Chi vuole, durante i viaggi più lunghi, può trasformare la propria vettura in un sistema di wellness mobile e può perfino attivare la funzione massaggio premendo un tasto, e arrivare così a destinazione anche dopo parecchie ore rilassato e senza dolori o fastidi.

 

Grazie a questo sistema completo di sicurezza attiva e passiva affiancato da un’ampia gamma di funzioni di comfort, nuova Astra segue alla perfezione la filosofia Opel, ovvero mettere tecnologie innovative a disposizione del grande pubblico, rendendo così la guida più sicura e rilassata.

Torna all'inizio