loading

Torino - L’Ambasciatore degli Stati Uniti in Italia, John Phillips, e l’Amministratore Delegato GM Powertrain Europe, Pierpaolo Antonioli, hanno riunito oggi a Torino un gruppo di illustri rappresentanti del governo, delle istituzioni locali e del mondo imprenditoriale e finanziario per discutere le iniziative di riforma necessarie ad attrarre ed incrementare gli investimenti stranieri e dare sostegno all’industria in Italia. La tavola rotonda si è svolta al Centro di Ricerca e Sviluppo di GM-Powetrain Europe presso il Politecnico di Torino, nell’ambito di una stretta collaborazione tra l’industria del settore automotive e l’ateneo del capoluogo piemontese.

 

 La partnership tra GMPT-E e il Politecnico di Torino è dimostrazione dell’importanza, anche per gli investitori stranieri, della cooperazione con le università per far leva e utilizzare al meglio competenze, know-how ed eccellenze tecnologiche. La presentazione agli ospiti del concept Opel Monza ha sottolineato il ruolo che l’innovazione tecnologica ricopre in un modello di sviluppo sostenibile. Dando il via ai lavori della tavola rotonda, l’Ambasciatore Phillips ha sottolineato: “Ritengo che gli investimenti stranieri siano fondamentali per incrementare la competitività dell’Italia. Il ruolo del governo è quello di mettere in atto politiche che sostengano tale obiettivo e consentano di superare gli ostacoli. Le aziende americane sono pronte a contribuire con innovazione tecnologica ed investimento di capitale.”

 

“La collaborazione con il Politecnico – ha concluso Antonioli – rappresenta un elemento essenziale della nostra attività di ricerca. L’innovazione tecnologica è al centro del nostro modello di sviluppo e condividere l’approccio e la strategia di GM è secondo noi chiave per creare un sistema di crescita sostenibile attraverso il quale stimolare lo sviluppo economico ed imprenditoriale in Italia.”

 

All’incontro hanno partecipato rappresentanti chiave del governo centrale e locale: Stefano Scalera, Consigliere del Ministro dell’Economia e delle Finanze; Stefano Firpo, Direttore Generale per la politica industriale, la competitività e le pmi del Ministero dello Sviluppo Economico; Riccardo Monti, Presidente dell’ICE; Piero Fassino, Sindaco di Torino.

 

Aziende italiane e statunitensi sono intervenute per raccontare la propria esperienza e contribuire all’individuazione di soluzioni che possano creare un quadro normativo che faciliti l’arrivo di investimenti stranieri e agevoli la costituzione di forti partnership, come quella tra GM Powertrain e il Politecnico di Torino. Al termine dell’incontro, gli ospiti hanno visitato il Centro di Ricerca e Sviluppo, ed in particolare i laboratori dove vengono realizzati i sistemi di propulsione per Opel, Chevrolet, GMC e Buick.

Torna all'inizio