loading

Torino. Karl-Thomas Neumann, Executive Vice President e President Europe di GM ha visitato oggi la sede torinese di General Motors Powertrain Europe per incontrare i dipendenti e ricevere informazioni aggiornate sui progetti di sviluppo motori. Durante la visita, Neumann ha incontrato anche il rettore del Politecnico.

 

A ricevere Neumann è stato Pierpaolo Antonioli, Amministratore Delegato e Global Diesel Sector Executive Director. Neumann ha parlato a lungo con i responsabili locali di GM e ha incontrato i dipendenti nel corso di una riunione specifica. Ha anche effettuato una visita dell’azienda, mostrando grande interesse per le sale prova motore, i laboratori e il banco a rulli. Grazie alle sue attrezzature all’avanguardia, la GM Powertrain Europe di Torino rappresenta un elemento strategico per GM a livello globale e, in Europa, fornisce motorizzazioni diesel di alto livello ai veicoli Opel.

 

Neumann ha dichiarato: “Il centro di Torino di GM Powertrain Europe occupa un posto fondamentale nella strategia globale di GM nel settore dei motori diesel. Le vetture con motore diesel rappresentano oltre la metà del mercato europeo e i propulsori sviluppati a Torino devono essere all’altezza delle elevate aspettative della clientela per durata, efficienza e prestazioni. Il nostro nuovo diesel 1.600 cc è un motore all’avanguardia che è già diventato un punto di riferimento per la fluidità tra i diesel di medie dimensioni, compresi quelli dei produttori premium .”

 

Nel corso della giornata, Neumann ha incontrato il Professor Marco Gilli, Rettore del Politecnico di Torino. Dal 2008, la struttura di Torino di GM fa parte della nuova Cittadella Politecnica, ed è diventata in questo modo la prima azienda privata integrata sul terreno dell’università. Il Professor Gilli ha presentato i progetti condivisi tra il Politecnico e GM Powertrain Europe Torino e la collaborazione sviluppata nel campo della ricerca e dell’istruzione.

 

Il Professor Gilli ha dichiarato: “Sempre più le grandi aziende di rilevanza nazionale e multinazionale si rivolgono ad alcuni poli universitari di eccellenza per svolgere attività di ricerca di interesse comune. Ringrazio molto, quindi, Karl-Thomas Neumann per l’attenzione che ha voluto riservare al nostro campus visitando il centro ricerche di General Motors, perché ritengo che si tratti di un esempio virtuoso di collaborazione tra università e azienda che sta portando ottimi frutti in termini di ricerca, ma anche grandi vantaggi per i nostri studenti e ricercatori in termini di opportunità e stimoli. "

 

Al termine della visita, Pierpaolo Antonioli ha confermato: “La visita di Karl-Thomas Neumann rafforza l’importanza del nostro lavoro nell’ambito dell’organizzazione europea di GM. L’impegno che portiamo avanti è quello di migliorare ulteriormente le nostre tecnologie per offrire ai clienti un’esperienza unica alla guida delle Opel e degli altri modelli GM. Credo che il Centro Ricerca e di Sviluppo GM di Torino continuerà a svolgere un ruolo guida nel campo della ricerca relativa ai rigidi regolamenti sulle emissioni di CO2, senza compromettere il fondamentale “piacere di guida””.

 

Opel/Vauxhall trae grandi vantaggi dal lavoro svolto dai tecnici del Centro. A Torino è stato infatti sviluppato il nuovo motore 1.6 CDTI, il diesel più silenzioso della sua classe, che si è guadagnato il soprannome di “Whisper Diesel”.  Questo nuovo propulsore viene già montato su Zafira Tourer e Meriva e debutterà a Ginevra su un modello di grandi volumi come Opel Astra, con dati di consumo eccellenti: 3,7l/100 km nel ciclo misto NEDC (New European Driving Cycle).



vai al bottone sopra