loading
  • Testata su 104.800 chilometri senza il minimo problema
  • Migliore auto mai testata nel segmento compatte
  • Il comfort di guida e le prestazioni sulle lunghe distanze colpiscono la redazione

 

Rüsselsheim. La rinomata rivista di settore Auto Motor und Sport ha pubblicato i risultati del test di resistenza effettuato su Opel Astra Sports Tourer CDTI nel numero pubblicato il 29 Maggio 2013 (12/2013). Nell’articolo l’autore scrive: “In termini di affidabilità, ha completato il percorso di 100.000 km a pieni voti e con grande sicurezza è salita in cima alla classifica dell’indice di difettosità per il segmento di riferimento, aggiudicandosi senza battere ciglio la posizione numero uno. Touché!”

 

La station wagon compatta è entrata in servizio per la redazione di Stoccarda il 21 aprile 2011 e ha percorso tutti i 104.800 chilometri del test. Durante questo periodo, Astra diesel 2.0 è rientrata in garage solo per le manutenzioni programmate. In sintesi, Auto Motor und Sport ha certificato l’altissimo livello di qualità della Sports Tourer in questi termini: “Dopo quasi due anni e 100.000 chilometri piuttosto impegnativi, Astra Sports Tourer non ha evidenziato difetti e solo leggeri segni di usura. A Opel vanno le nostre congratulazioni.”

 

La redazione ha una classifica di tutti i test di resistenza. Nel segmento compatte, Opel Astra Sports Tourer è ora al primo posto, precedendo VW Golf, Mercedes Classe A e Toyota Prius. La vettura Opel è stata l’unica a non aver avuto bisogno di interventi straordinari in officina per tutto il lungo periodo del test. Mentre per l’auto che si è piazzata al secondo posto ci sono volute tre riparazioni. Con un indice di difettosità 2, Astra Sports Tourer occupa anche il secondo posto come migliore vettura di tutti i tempi tra tutte le automobili testate da Auto Motor und Sport. Motivo per cui l’articolo sul test di resistenza è stato opportunamente intitolato “Opel, la più affidabile”.

 

Precisione, efficienza, affidabilità: i valori del brand Opel


Con questo titolo, Auto Motor und Sport allude allo slogan “Affidabilità Opel” utilizzato per la prima volta nel 1936. Il produttore di automobili tedesco ha pubblicizzato così i suoi prodotti fino agli inizi degli anni Ottanta. Questa frase è ora tornata in auge come focus della strategia QUALITY!2022, in cui Opel si è posta l’obiettivo di migliorarsi con ogni nuovo prodotto in modo da affermarsi nel settore come leader della qualità entro il 2022. Non solo il risultato del test di resistenza di Opel Astra Sports Tourer conferma il fatto che Opel sia sulla buona strada. Anche il numero di richieste di interventi in garanzia per le vetture nuove è diminuito del 50 percento dal 2000.

 

Il Vice President GM Europe, responsabile della Qualità, Thomas Simon è molto soddisfatto del risultato impeccabile ottenuto da Opel Astra nel test di resistenza. “La nostra battaglia per la qualità è in pieno svolgimento – e naturalmente è un grande successo. Ora vogliamo andare oltre. I valori di Opel sono sempre stati la precisione, l’efficienza e l’affidabilità. Questi ci obbligano a sviluppare e costruire nuove generazioni di veicoli, carrozzerie e motori della migliore qualità possibile.”

 

L’ottimo comfort di guida garantisce le migliori prestazioni sulle lunghe distanze


La qualità non traspare solo dall’affidabilità tecnica, ma anche dalla facilità d’uso quotidiano. Auto Motor und Sport esprime questo concetto a proposito del test di resistenza su Astra nei seguenti termini: “Basta entrare in macchina per sentirsi immediatamente a casa propria”. Tra i motivi elencati per spiegarne le ragioni ci sono gli ottimi sedili, il grande comfort delle sospensioni, l’ampia capacità del bagagliaio e il potente quanto economico motore diesel con coppia di 350 Nm. Complessivamente la redazione vede nella Sports Tourer una “touring convincente” che ottiene anche punti in più per la buona trazione e l’efficiente riscaldamento in inverno. L’autore riassume dicendo: “Astra mostra il suo lato migliore nei lunghi viaggi.”



vai al bottone sopra