loading
  • Il Product Development Center Opel viene rafforzato come parte integrante della rete globale di sviluppo General Motors
  • Il principale investimento nel nuovo laboratorio dinamometri nel campus di Ruesselsheim
  • Nuovi sistemi per i test dei telai nel centro prove di Dudenhofen

 

Ruesselsheim/Detroit. Oggi General Motors ha annunciato un investimento pari a 230 milioni di euro in nuove strutture di test per il proprio Product Development Center Europeo situato presso la sede Opel di Ruesselsheim e il centro prove di Dudenhofen. L’investimento sarà effettuato nei prossimi 3-4 anni e giunge a sole due settimane dalla visita del Board of Directors di GM presso le strutture europee di Opel/Vauxhall, accompagnata dall’impegno a investire 4 miliardi di Euro per i prodotti futuri del marchio tra il 2013 e il 2016.

 

L’annuncio costituisce un ulteriore passo verso il rafforzamento di Opel/Vauxhall e – allo stesso tempo – delle risorse globali di sviluppo prodotto di GM incrementando flessibilità, velocità ed efficienza generale dell’azienda e investendo in strumenti e macchinari comuni a livello globale. Inoltre l’investimento è fondamentale per consentire a Opel/Vauxhall di sviluppare i motori di prossima generazione nel rispetto dei regolamenti europei e mondiali sulle emissioni. L’investimento prevede anche una nuova stazione di rifornimento, un laboratorio audio e l’edificio per le analisi della sicurezza.

 

“Questo investimento significativo ci offre una prospettiva per i prossimi decenni e garantirà il futuro del Product Development Center Opel” ha dichiarato Karl-Thomas Neumann, CEO Opel e Presidente di GM Europe. “Ruesselsheim si occuperà dello sviluppo di motori e trasmissioni per l’Europa e il resto del mondo. Grazie a questo intervento avremo la responsabilità globale per lo sviluppo dei motori”, ha aggiunto Neumann.

 

Nuovi dinamometri sostituiranno i vecchi sistemi per consentire lo sviluppo della prossima generazione di propulsori per il 2020 e oltre. Saranno realizzate anche celle di test flessibili che permetteranno di migliorare l’efficienza operativa. Questo laboratorio all’avanguardia opererà in stretta connessione con i centri GM di Pontiac e Torino.

 

Nell’ambito di questo investimento, anche il centro prove di Dudenhofen sarà dotato di nuovi impianti, come una zona per l’effettuazione dei test sul bagnato, una nuova officina e banchi prove per l’esecuzione di test significativi sulle basse emissioni. Questi sistemi, comuni in GM a livello globale, consentiranno di seguire procedure di test simili e disporre di dati confrontabili.

 

Oltre a tutto ciò, il consiglio di amministrazione e le rappresentanze sindacali hanno concordato all’inizio della settimana condizioni di lavoro più flessibili presso il Product Development Center di Ruesselsheim, che occupa più di 6.000 dipendenti altamente specializzati. L’intesa si basa sull’Accordo Quadro del 28 marzo 2013.

 

L’investimento nelle attività di design, ingegnerizzazione e sviluppo motori di Opel e nelle sue risorse umane dimostra ulteriormente l’impegno di GM volto alla valorizzazione delle competenze locali per assicurare a Opel e al marchio gemello Vauxhall competitività e successo nel lungo periodo.

 

Grazie a queste ulteriori risorse tecniche e ai miglioramenti descritti, Opel e Vauxhall continueranno a svolgere un ruolo significativo nella progettazione, ingegnerizzazione e realizzazione di nuovi veicoli e motorizzazioni per i propri marchi e per gli altri prodotti GM.

 

L’investimento è ancora soggetto all’approvazione del Opel Supervisory Board.



vai al bottone sopra