loading

Opel al 65° Salone Internazionale dell’Automobile di Francoforte



  • Turbo diesel da 103 kW/140 cv con un consumo pari a soli 3,7 l/100 km ed emissioni di CO2 pari a 99 g/km
  • Nuovo turbo benzina a iniezione diretta da 125 kW/170 cv
  • Due litri turbo diesel e 1,4 litri turbo benzina con i migliori consumi della categoria
  • All’avanguardia con il sistema di infotainment di nuova generazione con touchpad
  • Il nuovo design e i nuovi interni aumentano ulteriormente il carattere esclusivo della vettura

 

Rüsselsheim/Francoforte. Insignia debutta in anteprima mondiale al 65° Salone Internazionale dell’Automobile di Francoforte (12 – 22 settembre 2013) con la presentazione da parte di Opel della nuova versione della propria ammiraglia al pubblico per la prima volta. Il modello al vertice della gamma Opel vanta un abitacolo e una carrozzeria ancora più affascinanti, che esaltano ulteriormente la pluripremiata filosofia stilistica “l’arte scultorea incontra la precisione tedesca”. I nuovi motori a iniezione diretta, potenti e ultra efficienti, come il nuovo turbodiesel da 99 g di CO2 e il turbo benzina ampliano una gamma già estesa. Questo livello di emissioni pone il nuovo motore 2.0 litri turbodiesel nella classe di efficienza A+, secondo la scala di valutazione tedesca. I modelli quattro e cinque porte (non disponibile in Italia), nella versione con trasmissione manuale a sei rapporti e dispositivo Start/Stop, ai due livelli di potenza (88kW/120 cv e 103 kW/140 cv) consumano soli 3,7 litri per 100 km nel ciclo misto (riferito alla normativa CE 715/2007), mentre la Sports Tourer registra 3,9 l/100 km. Opel Insignia 2.0 CDTI è quindi la vettura diesel più efficiente in termini di consumi in questa classe di veicoli. Ma non è tutto: gli ingegneri Opel hanno incrementato ulteriormente il carattere aerodinamico della carrozzeria. Grazie a un coefficiente aerodinamico di soli 0,25, Insignia è la berlina più aerodinamica al mondo.

 

Le numerose ottimizzazioni al telaio garantiscono un comfort superiore. E su Insignia è ora disponibile un sistema di infotainment di nuova generazione che permette di integrare numerose funzioni dello smartphone e può essere utilizzato in modo intuitivo e semplice con il touchpad nella consolle centrale.

 

“Insignia è un modello di grande successo che ha già conquistato più di 580.000 clienti. La nuova Insignia sarà ancora più caratterizzata dal punto di vista emozionale – con un’elevata qualità degli interni, il funzionamento intuitivo dei sistemi di infotainment e motori al top come il nostro turbodiesel da 99 grammi,” con queste parole il Dr. Karl-Thomas Neumann, CEO Opel, descrive la rivoluzione di questa berlina media. “La nostra ammiraglia è ancora più sofisticata e affascinante – ma nonostante tutta la sua eleganza, non dimentichiamo quello che conta davvero: offrire a guidatore e passeggeri una esperienza di comfort e sicurezza con tecnologie all’avanguardia a un prezzo molto interessante.”

 

Elegante: nuovi interni con sistema di infotainment di nuova generazione


Durante la progettazione degli interni e della posizione di guida, l’attenzione si è concentrata su tre criteri: funzionamento chiaro, semplice e pertanto intuitivo, personalizzazione dell’offerta di infotainment e ovviamente comfort e sicurezza per guidatore e passeggeri, ulteriormente incrementata dalle minime possibilità di distrazione dal traffico della strada.

 

La console centrale si distingue per la sensazione completamente nuova di eleganza e raffinatezza, ed è dotata di numerose tecnologie e funzioni all’avanguardia. Il quadro comandi è stato semplificato e adesso presenta pochi pulsanti per rendere veloce e intuitivo l’uso dell’infotainment e degli altri sistemi.

 

Il sistema di infotainment di nuova generazione presente su Insignia può essere comandato dal display a colori da 8 pollici con touch screen. Dalla schermata iniziale è possibile accedere mediante pulsante, touch screen, comando vocale o il nuovissimo touchpad a tutte le funzioni e ai sottomenu, stazioni radio, titoli di canzoni, connessione allo smartphone o alla mappa di navigazione 3D. E il sistema di infotainment può essere personalizzato: si possono memorizzare fino a 60 preferiti (p.es. playlist, contatti telefonici, indirizzi per il navigatore).

 

Il touchpad è integrato ergonomicamente nella consolle centrale e offre un modo completamente nuovo di accedere rapidamente e intuitivamente al sistema di infotainment. La superficie touch sensitive reagisce immediatamente ai movimenti delle dita vibrando leggermente per fornire un feedback tattile e rende l’uso della nuova generazione di infotainment un gioco da ragazzi, senza distrarre il guidatore. Sul touchpad si possono inserire anche le lettere singole, ad esempio quando si cercano il titolo di una canzone nel database o una città nel navigatore.

 

Inoltre, chi guida Insignia può comandare il sistema di infotainment di ultima generazione con i comandi al volante di nuovo disegno disposti in modo ordinato, oltre che con i comandi vocali. La funzione avanzata di riconoscimento vocale può essere attivata semplicemente premendo un pulsante sul volante ed è in grado anche di elaborare più di un comando alla volta. L’ampia gamma di scelte operative è il risultato delle ottimizzazioni della nuova generazione dei sistemi di infotainment.

 

A intensificare lo scambio di informazioni tra uomo e macchina vi è il nuovo design del cruscotto, con display a colori da 8 pollici ad alta risoluzione. Oltre ai classici indicatori come velocità, contagiri e livello della benzina, chi guida vede direttamente anche ulteriori informazioni sulla navigazione, l’uso dello smartphone e le opzioni audio.

 

Al vertice: i turbo diesel di nuova generazione da 99 grammi e il turbo benzina SIDI


La nuova Opel Insignia si impone anche per quanto riguarda il sistema di propulsione e il telaio. Questa berlina media ha già ricevuto molti riconoscimenti per il comfort di guida, la maneggevolezza e la tenuta di strada, ma la nuova edizione è su un altro livello. Gli ingegneri Opel hanno apportato una serie di miglioramenti al telaio, agli ammortizzatori alle barre antirollio e allo sterzo, riducendo il rumore e le vibrazioni e aumentando ulteriormente il comfort.

 

L’ampia gamma motori si espande ancora, garantendo prestazioni e comfort senza scendere a compromessi. La nuova Opel Insignia consente di scegliere tra tre sistemi di propulsione alternativi: benzina, diesel e GPL (Gas Petrolio Liquefatto); le potenze vanno da 88 kW/120 cv a 239 kW/325 cv.

 

La nuova Insignia 2.0 CDTI è particolarmente ecologica e si distingue per i bassi consumi.

 

Grazie al nuovo motore turbodiesel 2.0 litri, le versioni da 88 kW/120 cv e 103 kW/140 cv registrano emissioni di CO2 pari a soli 99 g/km (Sports Tourer: 104 g/km di CO2) riferiti a CE 715/2007, livelli che la pongono nella classe di efficienza A+, secondo la scala di valutazione tedesca. Con trasmissione manuale a sei velocità e dispositivo Start/Stop, i modelli a 4 e 5 porte consumano solo 3,7 litri per 100 km nel ciclo misto (Sports Tourer: 3,9 l/100 km) – valori al vertice di questa classe di veicoli. Le due versioni vantano anche una coppia eccellente, con il turbo diesel da 88 kW/120 cv che eroga 320 Nm e il modello da 103 kW/140 cv che arriva fino a 370 Nm grazie all’overboost automatico che si inserisce nelle situazioni di pieno carico.

 

Il diesel al vertice della gamma è il BiTurbo CDTI 2.0 da 143 kW/195 cv. Questo propulsore dalle prestazioni elevate eroga una impressionante coppia massima di 400 Nm e si distingue per reattività e potenza a un’ampia gamma di regimi grazie al turbo sequenziale a due stadi.

 

Tra i motori benzina, vale la pena soffermarsi sul nuovo turbo a iniezione diretta: il turbo 1.6 SIDI della nuova generazione di motori da 125 kW/170 cv e 260 Nm, ma in grado di raggiungere i 280 Nm con l’overboost (SIDI = Spark Ignition Direct Injection). Vanta un eccezionale sviluppo della potenza e un’eccellente fluidità di guida accompagnata da consumi davvero bassi. Può essere abbinato al cambio manuale a sei velocità e al dispositivo Start/Stop.

 

La motorizzazione d’ingresso è l’efficiente e ecologico (Euro 6) 1.4 turbo con cambio manuale e dispositivo Start/Stop. Eroga una potenza massima di 103 kW/140 cv e 200 Nm di coppia massima (220 Nm con overboost), ma richiede solo 5,2 litri di combustibile per 100 km e emette 123 g/km di CO2 (Sports Tourer 5.6 l/100 km e 131 g/km di CO2 riferito alla normativa CE 715/2007) – che rappresenta il miglior valore della categoria.

 

Una motorizzazione alternativa ed estremamente economica è il 1.4 GPL-TECH da 103 kW/140 cv con coppia massima di 200 Nm. Come la versione benzina, anch’essa rispetta le rigide direttive delle future norme Euro 6 sulle emissioni. Con consumi pari a 7,6 l/100 km (Sports Tourer: 7,9 l/100 km) nel ciclo misto ed emissioni di CO2 limitate a 124 g/km (Sports Tourer: 129 g/km CO2), la Insignia GPL è senza rivali nella classe di efficienza A, secondo la scala di valutazione tedesca. 

 

Questi eccellenti consumi sono dovuti anche all’ottimizzazione aerodinamica della carrozzeria della nuova Insignia, ottenuta grazie a numerosi interventi che ne riducono il coefficiente di resistenza aerodinamica. Una caratteristica all’avanguardia è la griglia anteriore con parte inferiore attiva, che si chiude automaticamente per impedire l’ingresso di aria ridurre le turbolenze. In caso di partenze a freddo, si ha inoltre il vantaggio di riscaldare rapidamente il motore, riducendo così consumi ed emissioni di CO2. Quando il motore ha bisogno di aria per il raffreddamento, la griglia si apre automaticamente. Prendendo in considerazione tutti questi miglioramenti, gli ingegneri Opel sono riusciti a dare alla nuova Insignia valori di Cx estremamente bassi, pari a 0,25 e 0,28 per la berlina e la Sports Tourer, che risultano così le auto di serie più aerodinamiche della loro classe.

 

Stile e personalità: il pluripremiato linguaggio stilistico Opel con un tocco premium


La nuova Insignia costituisce l’evoluzione della pluripremiata filosofia stilistica Opel “l’arte scultorea incontra la precisione tedesca” declinata nel segmento delle medie. Questo tema stilistico interpreta aspirazioni e dinamiche premium con una inconfondibile grafica bassa e larga all’anteriore che evidenzia visivamente l’ampia impronta a terra. La griglia cromata e lucida è più larga e più bassa che in passato. La barra del marchio che ospita il logo Opel è più snella ed è dotata di alette che guidano l’occhio verso i gruppi ottici dal nuovo design. In alcuni allestimenti sono presenti le lampade bi-xenon e i fari autoadattivi AFL+. Tutti i gruppi ottici sono di colore nero lucido con accenti cromati. I gruppi ottici possono essere dotati delle tipiche luci per la marcia diurna a LED a risparmio energetico. Gli inserti presenti nella parte inferiore del paraurti anteriore appaiono snelli e larghi, e sottolineano ulteriormente le dimensioni della griglia superiore. I fendinebbia si caratterizzano per i larghi inserti neri e gli accenti cromati che da sottili si fanno sempre più spessi avvicinandosi al passaruota per sottolineare la larghezza dell’anteriore e il sofisticato design di Opel Insignia.

 

La linea sul montante posteriore della quattro porte segue il bordo dello spoiler per evidenziare la lunghezza di questa elegante berlina.

 

Tutto ciò si ritrova anche al posteriore, dove la nuova Insignia vanta un design con proporzioni più ampie e più basse. La barra cromata e lucida del marchio è stata posizionata più in basso sul posteriore, e comprende il logo del marchio. Penetra nei fari posteriori, con le slanciate luci di retromarcia. I fari posteriori e di stop dei gruppi ottici suddivisi in due parti sono a LED. Tipica di tutte le versioni è la classica forma ad “ala” dei fari.

 

La nuova Opel Insignia offre anche numerose tecnologie, funzioni di sicurezza e soluzioni rivolte al comfort, tra cui sistemi di assistenza all’avanguardia basati su radar o telecamera che vanno dal cruise control adattivo all’allerta angolo cieco, all’allerta possibile incidente, ai sedili premium con certificazione AGR e alla chiave elettronica keyless “Open & Start”, per menzionarne solo alcuni.



vai al bottone sopra